Dimensione testo

facebook   you tube   rss   twittwr    flickr   icona instagram 

Festa del Volontariato 2013 – XIII edizione

festa del volontariatoVenerdì, sabato e domenica, a partire dal 13 settembre a Verona tre giorni di festa con il volontariato! L’evento clou domenica 15: giochi, animazione, musica e le 81 bancarelle solidali delle Organizzazioni di Volontariato di città e provincia con i loro progetti, i servizi solidali per la cittadinanza e l’artigianato. Si raduneranno tutte in piazza Bra per l’annuale Festa del Volontariato dalle ore 10 alle 19. L’iniziativa, alla sua XIII edizione, è realizzata dal Centro Servizio per il Volontariato in coorganizzazione con l’Assessorato ai Servizi Sociali e Famiglia del Comune di Verona.

 

Bambini che giocano, adulti alla ricerca di informazioni, anziani che esperimentano i servizi socio sanitari: allegria e curiosità è il clima che si respirerà in piazza Bra a Verona domenica 15 settembre, con la XIII edizione della Festa del Volontariato. Questo è il vivace scenario che ogni anno accoglie  i veronesi curiosi di scoprire cosa fa “la Verona solidale”, quella che nel proprio tempo libero si mette a disposizione degli altri, con un cuore grande, ma anche con molta competenza.
Scarica la brochure
Scarica il manifesto
Guarda le foto della scorsa edizione

Saranno 81 le Organizzazioni di Volontariato in piazza quest’anno, dalle 10 alle 19, a esporre le proprie attività ovvero il sostegno dato a chi lo chiede, a elargire informazioni, a raccontare le esperienze vissute, pronte a rispondere a tutte le domande. Un’occasione unica per trovare radunate tutte insieme, in un unico luogo, realtà così diverse occupate in ambito socio sanitario, come nell’aiuto e sviluppo della persona, ed ancora nel soccorso, ma anche in supporto all’ambiente e ai beni culturali. Anziché farsi cercare nella propria sede di città o provincia, le associazioni escono in piazza per permettere facilmente a tutti di incontrarle e scoprire quale ricchezza offrono al territorio, in una giornata solare e di divertimento. Sulle loro bancarelle depliant informativi, opuscoli e oggetti di artigianato solidale, come le bambole Puotte del Gruppo Promozionale Quartiere Trieste, curiosità libri e pezzi da museo come quelli proposti da AVOSS Associazione Volontari Operatori Socio Sanitari e Associazione Museo Storico Baita Monte Baldo o dolci marmellate e torte, come le sanno fare le associazioni Sulle Orme e Raggio di Luce.

Molte di loro daranno prova in piazza delle loro attività, sarà allora possibile scoprire come un disabile possa liberamente viaggiare in camper, visitando quello appositamente attrezzato dell’associazione Gabbia-no Onlus; capire come avviene un pronto intervento sulle piste da sci  grazie a una dimostrazione di FISSA Soccorso Sci Alpino o in acqua con la Società Nazionale di Salvamento; imparare a fare una rianimazione polmonare con il manichino messo a disposizione da AVSS Croce Blu Onlus; ma anche giocare con il proprio cane imparando qualche trucco con AIS Associazione Italiana Soccorritori – Valpolicella oppure assistere all’addestramento dell’Unità Cinofile da Soccorso Argo 91. E per tutti la possibilità di misurare la propria glicemia (Associazione Diabetici Verona) e la pressione sanguinea (AVSS Croce Blu Onlus, San Zeno Soccorso, SOS Valeggio sul Mincio) raccogliendo utili suggerimenti. Insomma non c’è solo da guardare, ma anche da provare e conoscere!

Saranno infatti presenti associazioni che divulgano informazioni per la salute su differenti patologie, prestano assistenza o sostegno alla disabilità fisica e psichica, altre daranno informazioni a chi vuole donare organi e sangue o capire come allontanarsi da una dipendenza o sottrarsi da una violenza. Presenti in piazza anche associazioni impegnate ad appoggiare con viveri e altri beni chi ha bisogno di sostegno economico o che ospitano chi necessita di un tetto per la notte o un posto sicuro in cui fermarsi ed essere “accolto”. Ci saranno quante fanno crescere giovani che vivono in situazioni altrimenti disagiate dando loro un sostegno formativo, ed ancora c’è chi la solidarietà la esporta fuori dai confini veronesi con progetti internazionali nei Paesi in via di sviluppo. Alla Festa del Volontariato si possono conoscere organizzazioni che si occupano di realtà carceraria, associazioni a cui chiedere l’iter per un’adozione o come fare di un naso rosso uno strumento per strappare un sorriso a chi ne ha davvero bisogno, come impegnare il tempo libero, vivere la natura, fare gite ed escursioni, scoprire la cultura, formarsi, approfittare dell’animazione e socializzazione per anziani.

E se a qualcuno viene voglia di partecipare ed entrare a far parte della “cittadinanza attiva” e fare qualcosa di utile per sé e per gli altri, troverà sicuramente un’associazione pronta ad accoglierlo, per svolgere attività di volontariato, che possono essere anche piacevoli e che permettano di dare spazio ai propri interessi, magari vicino a casa.
Per chi invece è già attivo come volontario e sta fondando una propria associazione, la presenza del punto informativo del Centro Servizio per il Volontariato di Verona assicurerà ogni indicazione utile per affrontare le differenti necessità della vita associativa.

La Festa del Volontariato è anche la festa dei bambini che ogni anno riempiono la piazza giocando con le fantastiche creazioni di plastica di AUSER Autogestione dei Servizi e della Solidarietà Provinciale per imparare già da piccoli il riciclaggio dei materiali inutilizzati. Con le guance truccate da Associazione di Clown Dottori in Vita un Sorriso Onlus e Essere Clown Verona Onlus potranno fare un giro sul carretto trainato dall’asinello dell’Associazione di Volontariato Opero Silente o divertirsi con i pupazzi parlanti e i giochi di prestigio di Per un Mondo Migliore o ancora fare punti lanciando i tappi nel campetto allestito in piazza con le associazioni Il Villaggio Onlus, CARS Centro Accoglienza e Recupero Sociale, COFHAGRA Associazione Famiglie Autistici. E poi, i bambini di una volta, potranno riscoprire i giochi d’epoca esposti dalla Compagnia Dopo Lavoro Gino Franzi.

 

L’iniziativa è realizzata dal Centro Servizio per il Volontariato in coorganizzazione con l’Assessorato ai Servizi Sociali e Famiglia del Comune di Verona e, con le migliori attenzioni ad un’oculatezza dell’impegno economico, vede il sostegno della Banca Popolare di Verona.

 

EVENTI CORRELATI

Ad aprire la festa, una riflessione e un dibattito venerdì 13 settembre: alle 18, si tiene Crisi e volontariato – Dialogo con Johnny Dotti nella Sala Convegni della Banca Popolare di Verona in via San Cosimo, 10 (piazza Nogara). Vai alla pagina

Per una festa ci vuole la musica: sabato 14 settembre, Maurizio Vandelli in concerto in Piazza San Zeno alle 21. Ingresso gratuito senza prenotazione e posti a sedere riservati per portatori di disabilità (ingresso fino alle 20.45 per motivi organizzativi), previo contattato con la segreteria organizzativa entro il 7 settembre.

 

 

Segreteria organizzativa:
CSV- Centro Servizio per il Volontariato di Verona
via Cantarane, 24 . c/o ex Caserma Santa Marta
37129 Verona• Tel. 0458011978• Fax 0459273107
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . www.csv.verona.it

 

 

 

promotore
gestito dalla con la coorganizzazione di

 

supporter



 

sostenitore

 

Al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti  e semplici da utilizzare questo Sito fa uso di cookies. Pertanto, quando si visita il Sito, viene inserita una quantità minima di informazioni nel dispositivo dell'Utente, come piccoli file di testo chiamati "cookie", che vengono salvati nella directory del browser Web dell'Utente.